Il padre mi beve e offende

bambino cade in un tombino e...

Smettere di bere regole

Stasera è successo di tutto. Mio padre è sempre stato l'elemento che porta zizzania nella mia famiglia: è rissoso, ce l'ha sempre con tutti, è egocentrico, cattivo, egoista, lo so sembra solo uno sfogo ma non lo è. Penso che qualcosa non vada in lui, secondo me ha qualche problema comportamentale,se non mentale Ha sempre avuto una forte aggressività, spesso verbale e urla tantissimo fino quasi a sentirsi male e a volte fisica,visto che tira oggetti, soprattutto per questioni banali e non per litigi seri.

Ci insulta svalutando la nostra intelligenza, ci manda a quel paese e ci bestemmia dietro del tutto gratuitamente. Oggi a fare la spesa ci siamo dimenticate di portare alla cassa una damigianina di vino che era per lui beve solo lui in casa,e gli piace bere fino quasi sempre essere brillo fino a tardi in casa perchè lui non aveva la pazienza di stare in fila alla cassa con la spesa con noi.

Davanti alla cassiera e a una decina di persone in coda si è messo a darci delle deficienti e delle inette dicendo che siamo inutili e poi ha cacciato mia madre a riprendere la fiaschetta. Quando ha rifatto la fila con la fiaschetta di vino, continuava ancora ad inveire contro di lei davanti a tutti, tanto che un signore l'ha invitato a moderarsi.

Il padre mi beve e offende che mentalmente qualcosa non gli giri per il verso giusto, davvero. Oggi è arrivato a minacciarmi con un coltello da tavola, mi sono spaventata a morte anche se non è la prima volta che capita, l'aveva già fatto anche con delle forbici e non solo una volta.

Questi scatti d'ira si inseriscono in un contesto di aggressività generica, è solito dare appellativi a me e mia madre ma soprattutto a me in modo del tutto gratuito, magari perchè ci siamo scordate di portare il sale a tavola, o perchè io sbuffo se si lamenta che le pietanze che ho preparato non gli piacciono.

Insomma tutti, tutti i giorni uno dopo l'altro c'è costante tensione. Le pochissime volte che non c'è a casa io e mia madre siamo serene, parliamo, usciamo, siamo rilassate, appena arriva lui cambia tutto.

Mi fa rabbia anche il fatto che mia madre il padre mi beve e offende una debole, non gli risponde mai, non mi difende mai. Stasera dopo che mi ha minacciato è uscito per farsi un giro in auto quando è molto arrabbiato corre in auto Non si rende conto che queste cose non dovrebbero succedere, che io non voglio trovarmi in ospedale con una ferita nel fegato per il padre mi beve e offende sentirmi dire che avevo ragione e sono stanca di questa continua tensione,sono stanca di essere umiliata davanti a tutti, sono stanca di sentirmi dire che il padre mi beve e offende stupida e che sono fortunata che ho un ragazzo intelligente che non si sa come, sta con me solo perchè "gliela d" E sono stanca che dopo questi momenti,dopo dieci minuti lui pretende che tutto fili il padre mi beve e offende come se non fosse successo nulla, pretende di dire e fare cosa vuole e che poi le persone gli parlino come prima Sono stanca,davvero.

Mi piace Risposta utile! E' una situazione molto difficile, credo ci siano tutti i presupposti per una denuncia, ma considerato che tua madre, nonostante tutto, continua a subire non so se è la strada giusta. Comunque questo è uno di quei casi in cui sicuramente consiglierei a mia madre di separarsi per il bene di tutti.

Mi viene un dubbio, non è che tuo padre è un'alcolista che ha bisogno di aiuto? Verifica, e se è il caso cercate di portarlo presso qualche associazione che possa aiutarvi tutti. Un abbraccio e cerca di dare una "sgrullata" a tua madre, perché tanto lui non credo che cambi Io studio e lavoro, aiuto in casa e sto su anche le nottate a lavorare e non me la prendo il padre mi beve e offende con nessuno. Mia madre si spacca la schiena al lavoro ma quando torna, se io sono in università, fa da mangiare per tutti, e non se la prende con nessuno salvo qualche volta fare la vittima.

Io credo che non sia giusto definire questa "normalità" anche perchè mia madre ogni volta che sono successe queste cose che succedevano anche quando ero piccola, e poi si chiede perchè non ho un gran parere del genere maschile! Una volta quando avevo circa 4 anni avevo un forte mal di denti e mi lagnavo mentre c'era una partita alla televisione, lui all'improvviso mi ha sollevata e mi ha buttata di peso in un'altra stanza.

Comunque hai visto bene, mio padre è il tipico uomo che fuori il padre mi beve e offende casa è un vile, e si fa maltrattare da tutti perchè fa sorrisini e sorrisetti e non dice la sua anche se non gli va bene, poi a casa se la prende con noi e con gli altri fa il simpaticone. Per intenderci, pensa che se io o mia madre siamo sotto la doccia e lui deve andare in bagno senza urgenza dobbiamo uscire insaponate e aspettare che lui abbia fatto i suoi comodi.

Io solo una volta ho provato a dirgli di aspettare, e ha rotto la porta Ariel: purtroppo non ho mezzi economici sufficienti per andarmene di casa, ho lavorato duramente due anni per poter convivere col mio ragazzo dall'anno prossimo ma il padre mi beve e offende soldi non bastano nonostante tutto lo sforzo che ci ho messo.

Per di più sono in ansia da morire, se lascio mia madre per lui non si difenderà nemmeno quel poco che fa ora! Quando ero più piccola faceva letteralmente la sua sguattera, poi quando sono cresciuta e ho iniziato a dirle che secondo me non era giusto il rapporto di padrone-serva che si era instaurato tra loro per intenderci, mia madre ed io in casa facciamo anche i lavori da uomo perchè mio padre in casa non ha mai mosso un dito, qua fa il pascià e basta!

Io mi sono presa minacce su minacce e mio padre mi disgusta, e mia madre ha iniziato qualche volta a farlo arrangiare anche se sporadicamente.

Abbiamo provato a togliere il vino da tavola ma le reazioni possibili sono due: o ci si litiga con le solite conseguenze, lui mi strappa di mano la bottiglia e poi diventa isterico come ieri sera o va in cucina a riprenderlo. A Natale era veramente ubriaco per, ed era anche arrabbiato per una discussione con mio zio eravamo a cena dai parenti Mia il padre mi beve e offende ha dato ragione al cognato, e mio padre per vendicarsi ha guidato a sterzate continue per terrorizzarci, abbiamo anche sfiorato un guard rail.

Materialmente mi avrà picchiata si e no 4 o 5 volte in tutta la vita, ma il terrore che sa emanare già solo quando arriva in casa, sbuffando e lamentandosi non appena apre l'ingresso, solo io la so credo Non ce la faccio più Questa mattina ho cercato di parlarne a mente fredda con mia madre, ma purtroppo le cose sono peggiorate. Non sopporto più che sta qui a comandarci come se fossimo le sue donne di mestiere, mai un grazie, mai una parola gentile,sempre e solo ordini e minacce!

Il vino pu anche piacergli ma non vuol dire che deve berne due litri al giorno, mio padre beve quasi due litri al giorno di vino, per non parlare poi di dopocena, tutto un via vai di liquore e grappa. La cosa che mi fa più male non è lui, perchè tanto non si è mai comportato da padre, ma il vero male me lo fa mia mamma che non sa vedere la realtà, io non so più come fare! Stamattina ho chiamato una psicologa, e ci andr a parlare settimana prossima.

L'ho detto a mia madre emi ha risposto che ho fatto il padre mi beve e offende se penso di aver dei problemi. Come se questi fossero in me, e non in questa situazione malata! Come se il problema sia il mio che non riesco a sopportare le il padre mi beve e offende psicologiche di mio padre,e non sue che è un violento! Mi sento vuota L'unica cosa che posso materialmente fare è parlare con una psicologa ma andarci io, per non diventare pazza qui dentro, perchè ormai da tempo soffro di attacchi di ansia, insonnia, attacchi sporadici di iperfagia e ne ho avuti anche di bulimia e ho fatto due il padre mi beve e offende di depressione per colpa di quell'uomo.

Non c'è mai un attimo di tranquillità, tranne quando esce e non torna per un po'. Ad un consultorio anni fa parlai di questa situazione e mi dissero che più che una il padre mi beve e offende per me serviva una terapia famigliare. Ne ho parlato con mia madre ma ha chiuso subito il discorso dicendo che "tutte le il padre mi beve e offende hanno dei problemi ,nessuno è perfetto" e che quindi non serve nessuna terapia, sono io che devo accettare mio padre com'è perchè è mio padre e devo rispettarlo in quanto tale Mi mancano due anni o minimo un anno e mezzo alla laurea, anche il mio ragazzo studia e dipende economicamente dai genitori mentre io ho un lavoretto ma da pochi soldi, euro al mese massimi, non ci farei nulla purtroppo.

Ho un conto corrente mioma mia madre è cointestataria, e penso che se me ne andassi la prima cosa che farebbe sarebbe bloccare i flussi finanziari. Poco fa mio padre è rincasato e la prima cosa che ha fatto è stata prendersi il vino,ancora prima di mangiare. Io l'ho fatto notare il padre mi beve e offende mia madre "Ma non vedi che pensa solo al vino?! Io credo che tuo padre presenti già tutti i segni di un alcolista e tua madre purtroppo non vuole vedere la situazione perchè è affettivamente dipendente da lui.

Mentre leggevo la tua storia mi sono apparse molte frasi scritte in un libro che ti consiglio vivamente di leggere "donne che amano troppo" e il seguito "lettere di donne che amano troppo" di Robin Norwood. Mi sembra proprio che questi due libri facciano al tuo caso, leggili, ti si aprirà un mondo e ti saranno dati tanti utilissimi consigli. Comunque credo che devi proprio fare qualcosa se non per gli altri, almeno per te!.

Baci, fiorellino. E' stato pietoso, una vergogna che mi porter dentro per sempre, non auguro a nessuno di avere un padre che fa delle avances ad una ragazza della propria età. Nemmeno allora mia madre ha voluto ammettere che c'era qualche problema. Anche oggi che ho rimesso in campo il padre mi beve e offende alcolismo lei ha spalancato gli occhi inorridita e mi ha detto "per carità smettila, tuo padre non è un alcolista, beve qualche bicchiere ed è tutto, a te sembra esagerato perchè sei astemia" Ma io ora, ho una nuova consapevolezza.

Molti dei comportamenti che ha, tra i quali il fatto che si dimentica di cose dello stesso giorno o del giorno prima, che ripete le stesse cose anche due tre quattro volte a distanza di qualche minuto, del fatto che fa la stessa domanda più volte nell'arco di due o tre ore, del fatto che ha sempre l'alito schifoso che sa di vino, del fatto che russa da morire, del fatto che si irrita per cose per cui una persona normale non si irriterebbe mai ieri mi ha minacciata con un coltello perchè la macchina si è guastata,ed è colpa mia che non ho la patente, perchè se fossi andata io a prendere mia madre al lavoro, la sua macchina sarebbe ancora sana Mi dispiace ma provo rabbia anche nei suoi confronti.

Ne ho parlato con mia zia la sorella di mia madre. Non le ho detto proprio tutto perchè lei è una donna molto aperta e disponibile e mi vuole un gran bene per non è proprio una persona dalla "Bocca cucita" non voglio che il padre mi beve e offende cosa trapeli anche nel resto della famiglia altri zii Con mia sorpresa comunque, mi ha risposto che mio padre è sempre stato uno a cui piaceva alzare il gomito, quindi lei ha ammesso che mio padre ha un problema con l'alcool e ci mancherebbe, a Natale si è sbronzato proprio a casa sua!

Siamo il padre mi beve e offende Non ha rispetto di noi, quando si tratta d'altri invece è un angelo tutti dicono che ci invidiano amiche ecc, il ragazzo di mia sorella solo dopo un anno che l'ha conosciuto ha creduto alla nostra storia diceva che non dava proprio l'impressione di essere cattivo!.

Ogni frase verso di noi è per dire che facciamo apposta, e che sbagliamo sempre, se lo salutiamo e lui non ci sente o sta parlando di qualcosa che gli porta quella testa inutile in un altro mondo,dopo si lamenta e dice che l'abbiamo fatto apposta che non meritiamo niente. Ogni giorno c'è qualche problema,spostare una tenda,cucinare con la finestra chiusa,in pieno inferno ci faceva congelare per non spendere per il riscaldamento con una stufetta mignon che riscaldava nemmeno mezzo metro giuro, e ci metteva dentro chiodi carta e legnetti pieni di pittura che trovava al lavoro, ha sempre alzato le mani su mia madre prima che nascessimo e sempre ogni giorno ci fa un sorriso se è di buon il padre mi beve e offende E poi se dopo tutte queste cattiverie teniamo il muso grida che non abbiamo rispetto E tutto questo grazie a sua madre che ha sempre insegnato questo, ha sempre sparlato lei e i nostri zii, identici a questa sottospecie di essere vivente, trovano il tuo punto debole e ti feriscono.

Perfino mio zio uno delle carogne senza sapere nulla, ma sapendo che lui aveva alzato le mani questo essere che abbiamo in casa è lo zimbello di tutti pure i vicini dicono che bisogna stargli lontano si sente solo lui per tutta la via e dicevano che suo padre era uguale ha detto una sera alla polizia che eravamo state noi che era colpa nostra, e ha detto che noi tutte meritavamo solo di morire la frase è stata detta da quell'essere qui in casa mentre era ubriaco: ha ragione mio fratello, certi elementi meriterebbero solo di morire e anzi il padre mi beve e offende portato la bestia all'ospedale dando l'idea dopo che si era fatto male da solo apposta pensa che psicopatico che mia madre l'aveva picchiato.

Ti ho detto un po della mia storia scusami volevo solo farti capire che sto nella stessa situazione quel che hai scritto tu succede da anni anche a noi. Te lo dico col cuore, queste cose che non si possono evitare certe madri pensano ai figli anche se non sembra ad esempio noi saremmo finite in mano sua tempo fa se divorziavano non si poteva fare nulla e mia madre ne parl solo con la sua che avendo la testa di anni immensi fa le propose di stare lostesso perchè ormai eravamo nate, per non far preoccupare i fratelli non disse niente loro senn avrebbero fatto qualcosa ne sono certa, ma lui ci impedisce di andarli a trovare e anche a mia madre solo se telefona la nonna sono guai.

Non metterti mai in situazione di esser coinvolta nelle sue il padre mi beve e offende, l'unica cosa che facciamo noi è vivere 'fuori' da queste cose, farci la nostra vita senza pensare che c'è, dimenticare ogni cosa brutta io ho avuto un periodo davvero tremendo stavo malissimo non avevo più la voglia di andare avanti il mio ragazzo mi ha aiutata e ora non ci penso più, certo a sentire te mi spiace e mi viene il groppo in gola, perchè so com'è ma l'unica cosa che posso dirti anche da parte di tutte noi è, lascia stare prima o poi se ne andrà, metti in qualsiasi modo che vuoi, ma finchè c'è so che è difficile ma non vivere in base a lui senn ti rovinerai la vita, se hai bisogno di un consiglio da parte mia visto che a quanto pare nessuno qui ha di questi problemi o almeno non ne parla non esitare a parlarmene, so che non sono nessuno per te ma mi rendo completamente disponibile, capendo com'è difficile sopportare cose del genere.

Anch'io mi chiedevo "come faccio? Di nuovo io Scusatemi ma dire di denunciare o altro, io ad esempio non ho ricevuto niente dalla polizia ci hanno detto, bisognava allontanare le bambine dalla prima volta che l'h afatto, e sono andati il padre mi beve e offende, a me ora fanno schifo, o comunque ancor peggio da esperienza personale, è inutile dire fatelo curare portatelo da uno specialista, chi è che lo porta di peso poi?

Mio dio!! Mi viene da piangere. Io ho 33, ho vissuto fino a 27 anni con i miei poi sono andata a convivere con il mio attuale marito. Il fatto è che lavoro con i miei, non puoi capire la complicazione. La mia situazione è evoluta: circa 3 anni fa, i miei in lotta profonda, mmia il padre mi beve e offende se ne era andata di casa, continue litigate davanti agl'operai, insulti offese Gl'anno dato 4 anni, il massimo della pena, che lui ha patteggiato, quindi nemmeno un solo giorno dentro Io ho la colite ulcerosa da quando ho 16 anni,ovviamente loro non hanno saputo mai nulla fino al ricovero nel ' Faccio 2 colon all'anno xchè ho una poliposi molto grave oltretutto, mi imbottisco di farmaci, sto malissimo, sono in terapia da 2 anni x attacchi di panico e depressione e loro cosa fanno?

Io sono stata dietro a mia madre xchè era depressa, stava male e voleva solo vendicarsi con lui e cercavo di farla ragionare, anche con mio marito e lei adesso fa l'offesa e non mi parla, xchè non capisco Il padre mi beve e offende fare un test attitudinale prima di mettere al mondo e rovinare la vita di una persona Scusate lo sfogo Come ti capisco!

Far capire ad 1 alcolizzato che è tale è la cosa più difficile da fare mio padre l'ha capito quando è crollato a terra con cerebropatia da alcool e messo in casa di riposo a nemmeno 65 anni in condizioni pietose, non riconosceva nessuno! Non è facile e ci vuole tempo come dicevo sopra Dio come ti capisco!

Credo di poterti aiutare Che tristezza!! Gli è rimasta solo una forte avversione nei miei confronti, mi odia con tutte le sue forze Mi dispiace sai per me e lo stesso ma mio padre per sfogarsi una volta ha calciato i 2 pappagalli che avevamo e sono morti subito.

Superare stavo x raccontarvi la mia storia