La relazione su un fumo di tabacco di tossicodipendenza soggetto e un alcolismo

Dott. Mozzi: Fumo di sigaretta, cibi affumicati, tumore al polmone, problemi respiratori

Cifrare da alcolismo in Simferopol

La sigaretta è un cilindro cartaceo contenente, nella maggior parte dei casi, foglie di tabacco la relazione su un fumo di tabacco di tossicodipendenza soggetto e un alcolismo e lavorate. Le sigarette possono essere arrotolate a mano o prodotte industrialmente. La sigaretta è un oggetto di consumo molto diffuso in alcune culture, nonostante i danni [1] noti derivanti dalla dipendenza tabagismo e dall'assunzione diretta o indiretta del fumoanche da parte di soggetti astanti e non fumatori.

Il fumo di sigaretta è il metodo più comune di assunzione della nicotinail componente psicoattivo del tabacco. Talvolta le sigarette vengono fumate attraverso un bocchino. La sigaretta si differenzia dal sigaro per le sue dimensioni inferiori, per il diverso trattamento a cui sono sottoposte le foglie di tabacco che la compongono e per la carta di colore bianco che la avvolge.

L'involucro dei sigari invece viene generalmente creato arrotolando foglie di tabacco intere. La nicotina, il principale componente attivo a livello neurologico della sigaretta, provoca una forte dipendenza nel soggetto che la consuma, stimolando il " sistema di ricompensa " del cervello.

Il fumo di sigaretta è considerato causa di gravi danni alla salute [4] e fattore favorente l'insorgere di patologie a carico dell' apparato respiratoriodell' apparato cardio-vascolarenonché lo sviluppo di tumori.

Studi hanno dimostrato che l'assunzione di fumo attraverso la sigaretta è più pericolosa per l'organismo rispetto all'assunzione tramite pipa o sigaro, in quanto nell'atto del consumo la quantità inalata è superiore, e i prodotti di combustione della carta aggiungono ulteriori componenti tossici [1]anche se alcuni tumori del cavo orale sono specifici delle ultime due modalità.

Il consumo del fumo provocato dalle sigarette in maniera attiva o passiva provoca secondo alcune stime più di La nascita della sigaretta è controversa. Fu, forse, inventata dai soldati musulmani che, durante l' assedio di San Giovanni d'Acri nell'odierno Israele delpare sostituissero al narghilè i tubetti di carta svuotati la relazione su un fumo di tabacco di tossicodipendenza soggetto e un alcolismo polvere da sparo con del tabacco sminuzzato manualmente.

Altri ne attribuiscono l'invenzione ad alcuni soldati inglesi, sbarcati sempre a San Giovanni d'Acri nel in seguito all'azione militare contro l' Egitto. Costoro, privi di pipe e di tabaccofabbricarono speciali sigarette ricorrendo a foglie di tè arrotolate. Nel caso di sigarette senza filtro il cilindro di tabacco e la cartina sono gli unici componenti della sigaretta.

Il fumo derivante dalla combustione di una sigaretta contiene oltre 4. Circa di queste sostanze sono gravemente dannose per gli organismi viventi. In generale comunque, il prodotto della maggior parte delle combustioni in carenza di ossigeno, atte a generare particolato incombusto o fumo, contengono composti dannosi per la salute. Negli ultimi anni nei paesi più progrediti, i consumatori del fumo di sigaretta sono diminuiti, a seguito delle notizie riportate dal Surgeon General neldi correlazione fra fumo e danno alla salute.

La maggior parte delle sostanze tossiche e potenzialmente cancerogene prodotte nella combustione di una sigaretta è contenuta nel residuo del fumo ottenuto per allontanamento dell'acqua e della nicotina. Le sostanze nocive del fumo che possono danneggiare direttamente l'apparato respiratorio, irritare e predisporre a danni ulteriori, ma anche indirettamente il resto dell'organismo, sono essenzialmente prodotti della combustione incompleta di tabacco e carta, e sostanze volatilizzate per la relativamente elevata temperatura che ne consegue:.

È misurabile la formazione di radicali liberi e ossidanti di ossigeno o carbonio durante la combustione della sigaretta. Questi radicali sono a "a vita lunga", con un tempo di vita alla temperatura del fumo inferiore al secondo, che quindi terminano le loro reazioni mentre fluiscono attraverso la lunghezza della sigaretta, prima di arrivare al polmone del fumatore.

Il principale di questi è il complesso chinone - idrochinoneche riduce l'ossigeno molecolare a anione superossidoperossido di idrogeno e radicale idrossilico. Queste reazioni sono ostacolate se interviene la superossido dismutasiuna metalloproteina che catalizza la dismutazione del radicale superossido in ossigeno singoletto. Nella fase aeriforme, invece, si dimostra la formazione di un secondo tipo di radicali alchilici e carbossilici, molto più reattivi e a vita breve, pari a qualche frazione di secondo.

Questi radicali si rilevano in alte concentrazioni nel fumo sia con la condensazione del fumo a temperature molto basse, che a temperatura ambiente con lo spettroscopia EPR, se questi radicali sono stati intrappolati da composti più stabili spin trapping e chemiluminscenza che li rendono misurabili dopo secondi. La dinamica di questi radicali è stata correlata al biossido di azoto, molto reattivo con le specie chimiche presenti nella sigaretta, in particolare con i dieni come l' isoprene per formare radicali alchilici [15].

Un picco nella produzione di radicali liberi e ossidanti avviene nei primi minuti di combustione. L'assunzione alimentare di resveratrolo sembra ridurre drasticamente i sintomi dell'ostruzione delle vie aeree nei fumatori e nei malati cronici, non la permanenza di sostanze tossiche nei polmoni. Se il fumo è tra le possibili cause di un aumento dei globuli rossi nel sangue policitemiapercentuale in volumel'alcol determina una minore produzione del numero di globuli fino a condizioni di anemia.

La nicotina è uno dei principali componenti del tabacco, cui conferisce aroma e sapore; viene per la maggior parte eliminata nell'aria, mentre una piccola quantità arriva ai polmoni, dai quali viene parzialmente assorbita, generalmente in ragione da un quindicesimo ad un ventesimo della quantità di nicotina presente nel fumo inspirato, per un totale compreso tra 1 e 2 milligrammi per ogni sigaretta fumata.

Provoca l'aumento della pressione del sangue, l'aumento delle contrazioni del cuore e produce contrazioni dei vasi sanguigni periferici; è inoltre l'agente che più di ogni altro porta al fumatore dipendenza ed assuefazione. Il monossido di carbonio è un gas tossico che interferisce la relazione su un fumo di tabacco di tossicodipendenza soggetto e un alcolismo il trasporto dell'ossigeno da parte del sangue e con il suo utilizzo a livello cellulare.

Gli idrocarburi policiclici aromatici prodotti dalla combustione della sigaretta, contribuiscono al danno genomico, aumentano notevolmente il rischio di insorgenza dei principali tumori dell'apparato respiratorio, dell'apparato digerente e di diverse altre patologie tumorali. Il consumo abituale di sigarette è fattore di incremento del la relazione su un fumo di tabacco di tossicodipendenza soggetto e un alcolismo dell'insorgenza di una serie di patologie che possono avere esito mortale per il soggetto, raggruppabili in tre sottospecie: cardiopatie[17] malattie respiratorie e comparse di masse tumorali: [18].

In alcuni Paesi, come l'Italia, i produttori sono tenuti a inserire nei pacchetti di sigarette messaggi sulla pericolosità del fumo per la salute. In altri Paesi, i produttori provvedono a farlo volontariamente.

Queste informazioni escludono la responsabilità dei produttori per le malattie causate dal fumo attivo, e la possibilità di richieste di risarcimento danni. Il tabacco, e in particolar modo la nicotina in esso contenuta, possono creare dipendenza [34]. L'esistenza di un'astinenza da nicotina fu ipotizzata per la prima volta nel [35] [36]ma fu scientificamente provata dagli studi sul tabacco effettuati tra il e il dai dottori Herbert Silvette e Paul Larson [37] [38].

Un indicatore per comprendere la dipendenza del soggetto alla nicotina è il semplice cercare di ritardare la cosiddetta "prima sigaretta della giornata", [39] spesso si va incontro all' astinenza da fumo, e la persona cerca aiuto non riuscendo a smettere autonomamente. Occorre distinguere comunque tra dipendenza fisica e dipendenza psicologica. Più recentemente si è ricorso anche all' ipnosiall' agopunturaai farmaci a base di nicotina e al bupropione.

Nell'ipnosi il terapeuta trasmette messaggi al paziente, immerso in uno stato di coscienza basso, che potrebbero rinforzare la sospensione al fumo; invece l'agopuntura sfrutta il metodo di terapia auricolare; i prodotti a base di nicotina, siano essi cerotti, gomme da masticare o spray, tendono a spezzare il circolo della dipendenza fisica; il bupropione, infine, produce avversione al fumo.

Il mercato mondiale del tabacco è dominato da 4 grandi multinazionali e dall' azienda di stato cinese : [40]. Si sta diffondendo sempre più l'uso della sigaretta elettronica come alternativa a quella tradizionale. La sigaretta elettronica è un apparecchio elettronico dotato di un vaporizzatore e di un liquido che viene vaporizzato dalla stessa. La sigaretta elettronica, non essendo basata su fenomeni di combustione, non determina l'inalazione di tutte le sostanze cancerogene che si sprigionano nella combustione del tabacco e della carta.

Il mondo scientifico ha adottato fino ad a un atteggiamento cauto sugli effetti delle sigarette elettroniche, ma esistono comunque studi rassicuranti: recentemente i Cardiologi Europei hanno dichiarato che la sigaretta elettronica non arreca danni al cuore [41]inoltre, uno studio condotto dall' Università degli Studi di Catania non esclude che la sigaretta elettronica possa essere di aiuto a chi vuole smettere di fumare [42] : rispetto ad altri metodi, infatti, permette di mantenere la gestualità delle sigarette tradizionali oltre ad evitare crisi di astinenza.

Non essendoci un pronunciamento chiaro del mondo scientifico, i legislatori hanno preferito mantenere una linea di la relazione su un fumo di tabacco di tossicodipendenza soggetto e un alcolismo. Altri progetti. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. Disambiguazione — Se stai cercando il gioco, vedi Sigaretta gioco.

Disambiguazione — "Sigarette" rimanda qui. Se stai cercando il singolo di Neffavedi Sigarette singolo. Confezione metallica con rollatore automatico. Questa voce o sezione sull'argomento società non cita le fonti la relazione su un fumo di tabacco di tossicodipendenza soggetto e un alcolismo o quelle presenti sono insufficienti. Puoi migliorare questa voce aggiungendo citazioni da fonti attendibili secondo le linee guida sull'uso delle fonti.

Mendelson, M. Sholar, Nathalie Goletiani, M. Siegel, M. Mello, Ph. Lebensm Unters Forsch. Chronic obstructive pulmonary disease: epidemiology, pathophysiology, and pathogenesis. J Medvol. Silvette e P. Altri progetti Wikiquote Wikizionario Wikimedia Commons. Categoria : Sigarette. Menu di navigazione Strumenti personali La relazione su un fumo di tabacco di tossicodipendenza soggetto e un alcolismo non effettuato discussioni contributi registrati entra.

Namespace Voce Discussione. Visite Leggi Modifica Modifica wikitesto Cronologia. In altri progetti Wikimedia Commons Wikiquote.

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo ; possono applicarsi condizioni ulteriori. Vedi le condizioni d'uso per i dettagli.

Lo stesso argomento in dettaglio: Tabagismo la relazione su un fumo di tabacco di tossicodipendenza soggetto e un alcolismo, Nicotina e Lista delle sostanze cancerogene presenti nel fumo di sigaretta. Lo stesso argomento in dettaglio: Tossicologia del fumo di sigaretta. Lo stesso argomento in dettaglio: Nicotina. Lo stesso argomento in dettaglio: Monossido di carbonio. Lo stesso argomento in dettaglio: Idrocarburi policiclici aromatici.

Lo stesso argomento in dettaglio: Fumo passivo. Lo stesso argomento in dettaglio: Sindrome d'astinenza da nicotina.