Iniezione endovenosamente da alcolismo

Dipendenza da alcol: la riabilitazione alcologica

Cliniche e centri medici per cura di alcolismo

Il prodotto è un antagonista oppioide derivato dal naltrexone. Una volta approvato, il farmaco sarà messo in commercio con il marchio Selincro. Per lo sviluppo clinico del farmaco sono stati condotti tre studi di fase III che, iniziati nelhanno arruolato oltre 2mila pazienti con dipendenza da iniezione endovenosamente da alcolismo.

ESENSE2 ha arruolato pazienti con dipendenza da alcol randomizzati a ricevere nalmenfene o placebo alla bisogna. Nalmefene Il nalmefene è un antagonista oppioide derivato dal naltrexone, con azione simile, iniezione endovenosamente da alcolismo la durata dell'effetto è più prolungata rispetto a quella del naloxone.

Il nome chimico è ciclopropilmetil -4,5 alfa-epossimetilenmorfinian-3,14 diolo. L'emivita di eliminazione è di ore dopo somministrazione endovenosa e di 11 ore circa dopo somministrazione orale.

Il farmaco non provoca effetti simili a iniezione endovenosamente da alcolismo dei morfinici quando somministrato a tossicodipendenti.

E' in grado di contrastare la depressione respiratoria e l'effetto sedativo dei morfinici con una potenza che, in uno studio, è risultata maggiore rispetto a quella del naloxone. La somministrazione endovenosa di 1 mg di nalmefene si è rivelata più efficace della somministrazione di 1 mg di naloxone nel neutralizzare gli effetti sedativi della meperidina somministrata nel corso di procedure rianimatorie.

Inoltre la durata d'azione è risultata più lunga e gli effetti collaterali simili. Il nalmefene ha dimostrato una buona tollerabilità alle dosi testate mg ; iniezione endovenosamente da alcolismo effetti collaterali rilevati sono stati nausea, affaticabilità e vertigini. Altri articoli della sezione Ema. Oncologia, larotrectinib approvato in Europa. Patologie respiratorie ostruttive croniche, rinnovato interesse per le xantine. Sei in sovrappeso? Hai un'aspettativa di vita ridotta di tre anni.